• Primo Piano

Benvenuto nel forum di PASSIONE PEUGEOT AUTO CLUB ITALIA
dal 2002 il punto di riferimento degli appassionati italiani del Marchio del Leone!


Cosa aspetti? Registrati subito...

Avrai la possibilità di trovare rapidamente ciò che cerchi, potrai accedere alle aree riservate e porre i tuoi quesiti direttamente alla nostra Community...

Buona navigazione!


ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

La 208 del 2018

Discussioni inerenti la Peugeot 208 che non rientrano nelle altre categorie

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi NiccoChizzo il 14/03/2019, 23:06

A dire il vero la Zoe parte da 25 mila senza eco incentivi... Ha una batteria più piccola ed è meno potente della 208. Quindi la Zoe costa quasi 6000€ in meno della 208. Semmai è la leaf che dovrebbe preoccuparsi: costa 36 mila con una batteria più piccola della 208. Però c’è da evidenziare che la leaf appartiene ad un altro segmento infatti è più spaziosa. Ma sinceramente per quanto mi riguarda, se dovessi prendere una 208 nuova adesso, la prenderei endotermica. In questi anni in cui le aziende incominciano ad investire sull’elettrico, ci saranno le più grandi innovazioni sulle batterie! Le batterie di adesso sono limitate: tempi di ricarica, numero di cicli, inquinamento nella produzione. Non ha senso pagare quasi 10 mila euro di più per avere un’auto che fra 2 anni sarà già vecchia tecnologicamente. Ha molto più senso investire sull’ibrido (dove la tecnologia degli accumulatori passa in secondo piano)
Avatar utente
NiccoChizzo
Peugeottista appassionato
 
Messaggi: 185
Età: 22
Iscritto il: 30/01/2018, 18:23

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi Alex22 il 14/03/2019, 23:33

Per me oggi le elettriche sono da prendere solo a noleggio o tipo imove. Troppe incognite e rischiano di svalutare più dei tanto bistrattati diesel appena si evolve una tecnologia. Esempio, chi di voi acquisterebbe oggi una leaf prima serie usata?
Peugeot 308 allure 1.6 bluehdi 120cv eat6 grigio platino. Vetri oscurati, keyless system, retrocamera, pedaliera alluminio, battitacco in acciaio, ruota di scorta. Aprile 2018. LINK

Peugeot possedute in precedenza: 206 1.4 XT (2002) 2007->2018, 205 1.1 Open (1990) 1998->2007
Avatar utente
Alex22
Peugeottista D.O.C.
 
Messaggi: 2105
Iscritto il: 17/03/2018, 9:47

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi mory75 il 15/03/2019, 8:35

La Zoe a quel prezzo ti danno la versione meno potente da 58cv e con la batteria a noleggio. Io ho paragonato quella più potente con la batteria di proprietà come penso sarà la 208. In ogni caso la zoe con batteria tua parte dal 34000
208 1.2 110CV 3p. GT-Line 5M bianco banchisa, sensori parcheggio posteriori con retrocamera, pack HI-Fi JBL, Active City Brake, 3D Connected navigation, eliminazione scritte, interni full led, targa a led, anabbaglianti Philips WhiteVision, antenna corta, pomello cambio artigianale viewtopic.php?f=157&t=108053
5 giu 2017 -> 27 feb 2019 -> 29959km ; 1836 litri -> 16,3km/l; 2636€ -> 8,8cent/Km

in famiglia 208 1.2 110CV 3p. Allure 5M rosso rubino, sensori parcheggio posteriori con retrocamera, pack HI-Fi JBL, pack style, SMEG+
Immagine

Ex. Seat Leon 1.8 160CV TSI Style DSG7 bianco candy
Ex. Ford Fiesta 1.6 16V 90CV 3p. Ghia Pro 5M petrol blue
Immagine. . . . . .Immagine
Avatar utente
mory75
Peugeottista veterano
 
Messaggi: 342
Iscritto il: 26/03/2017, 21:00

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi mory75 il 15/03/2019, 9:26

208 1.2 110CV 3p. GT-Line 5M bianco banchisa, sensori parcheggio posteriori con retrocamera, pack HI-Fi JBL, Active City Brake, 3D Connected navigation, eliminazione scritte, interni full led, targa a led, anabbaglianti Philips WhiteVision, antenna corta, pomello cambio artigianale viewtopic.php?f=157&t=108053
5 giu 2017 -> 27 feb 2019 -> 29959km ; 1836 litri -> 16,3km/l; 2636€ -> 8,8cent/Km

in famiglia 208 1.2 110CV 3p. Allure 5M rosso rubino, sensori parcheggio posteriori con retrocamera, pack HI-Fi JBL, pack style, SMEG+
Immagine

Ex. Seat Leon 1.8 160CV TSI Style DSG7 bianco candy
Ex. Ford Fiesta 1.6 16V 90CV 3p. Ghia Pro 5M petrol blue
Immagine. . . . . .Immagine
Avatar utente
mory75
Peugeottista veterano
 
Messaggi: 342
Iscritto il: 26/03/2017, 21:00

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi GamaLauda il 15/03/2019, 11:27

ragazzi, mi tirate in ballo sull'elettrico, è il mio pane ....

la e-208 in questo momento è (sulla carta) vincente su tutte le altre.
ha doppia possibilità di ricarica, sia in DC (corrente continua) che la Zoe invece non ha, e addirittura può arrivare a 100 kw che sarà il prossimo standard delle colonnine FAST (attualmente quelle enel sono a 50 kw); e sia in AC (corrente alternata) ad 11 kw.
quest'ultima modalità è ottima per moltissime colonnine "lente" che Enel sta mettendo e che metterà nei prossimi mesi con crescita esponenziale.
le "pole" enel sono nominalmente da 22 kw, ma di fatto arrivano a circa 16 kw.
la zoe ha caricatore in AC più potente (da 22 o 43 kw) ma di fatto può solo sfruttare i 16 kw offerti dalle pole.
e come detto non ha in alternativa la possibilità di caricare in DC.

colonnine sono poche? forse non seguite le mappe ed i forum dedicati ... quelle Enel aumentano al ritmo di 100 a settimana. e ho menzionato solo UNO dei tanti gestori che si affollano ora su questo settore.
io con la ION e la 106, nonostante il pacco batterie limitato a 16 kwh (contro i 50 della e-208) mi faccio già splendide gite al mare e fuori regione, sfruttando le colonnine installate finora.
ad un costo irrisorio e con un piacere di guida unico.

non commento sulle scelte diesel e ibrido , lo farà il mercato .... ibrido cmq è ovviamente una tecnologia di transizione, come dice anche in nome stesso. non è nè carne nè pesce, e prende il peggio di entrambe le motorizzazioni, anche per ovvi motivi di spazio e di gestione mista.
Ultima modifica di GamaLauda su 16/03/2019, 3:17, modificato 2 volte in totale.
Elektro!
Avatar utente
GamaLauda
iOnista ufficiale
iOnista ufficiale
 
Messaggi: 119
Età: 53
Iscritto il: 26/01/2016, 1:23
Località: provincia di Alessandria

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi Loeb 12 il 15/03/2019, 14:02

Però con le ibride si riesce a fare molto meglio ad oggi, sia in performance che in praticità, di fatti se oggi dovrei cambiare motorizzazione andrei su una plug in, anche se non le ho mai provate, ne l'una ne l'altra.
Proprietario della 308 GT-line 2.0 blu magnetic 06/2015
eccola: qui http://www.passionepeugeot.it/forum/vie ... 99&t=97731
All'attivo 31.800 km🤕
ex possessore Alfa 156 Giugiaro 2.4 jtd, 20 valvole, 210 cv
Avatar utente
Loeb 12
Peugeottista fast&furious
 
Messaggi: 703
Età: 29
Iscritto il: 06/01/2015, 15:44

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi NiccoChizzo il 15/03/2019, 14:51

Semmai l’ibrido prende il meglio delle due motorizzazioni. In città un endotermico farebbe fatica ed essere efficiente ma con l’aiuto dell’elettrico nelle ripartenze si può arrivare anche a 25km/l in città. In autostrada l’autonomia dell’elettrico cala drasticamente ma viene in aiuto il motore endotermico che anche in autostrada permette di avere ottimi consumi. Nelle extraurbane ancora meglio ovviamente! L’ibrido si basa appunto sulla combinazione strategica delle due tecnologie. Ma il vantaggio più grande dell’ibrido è che non costa eccessivamente come l’elettrico, non pesa così tanto come un’elettrica ma soprattutto, per produrre le piccole batterie necessarie non si inquina così tanto! Sai quanto inquina attualmente produrre una batteria da 50kWh? Fino a quando non innovano nella tecnologia e nella produzione della batteria l’elettrico non è così tanto ecologico
Avatar utente
NiccoChizzo
Peugeottista appassionato
 
Messaggi: 185
Età: 22
Iscritto il: 30/01/2018, 18:23

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi trippeppe il 15/03/2019, 14:55

NiccoChizzo ha scritto:Ammetto che ho cambiato idea più volte sulla questione, ma ora sono arrivato alla mia conclusione: preferisco la nuova Clio.
Le Peugeot secondo me devono essere un mix di eleganza e sportività. La nuova è tamarra e cattiva ma per niente elegante. Passaruota nero lucido di pessimo gusto, artiglio led troppo lungo sull’anteruore, calandra troppo alta, fiancata e posteriore troppo elaborati con tutti quegli inutili spigoli. Ma soprattutto con questo design sembra alta e stretta. La nuova Clio invece è più larga quindi oltre ad essere sicuramente più bella da guidare è più spaziosa e fa più presenza su strada. Inoltre ha un bagagliaio da segmento c ovvero 391litri dichiarati. Però quello che mi fa propendere ulteriormente verso la Clio è che ha i full led di serie su tutti gli allestimenti e anche la strumentazione digitale di serie. Gli interni trovo più belli quelli della 208, però quelli della Clio sono più orientati sull’ergonomia: leva del cambio rialzata e con una corsa ridotta, manopole del clima separate dall’infotainment. Nella nuova 208 per abbellirla hanno messo sul tunnel centrale tantissima plastica nero lucido che si righerà subito 😱. Invece ora la Clio ha materiali softtouch ovunque, persino nella parte alta delle portiere. Lato assistenti alla guida sono alla pari, bisognerà vedere la resistenza ai crash test. Secondo me esteticamente la vecchia 208 era difficile da battere, ed infatti così è stato. Pareri personali, ovviamente...

Sicuro che la clio abbia materiali soft touch ovunque?
Mi pare che abbiano migliorato leggermente al tatto solo le plastiche delle portiere anteriori, ma dietro restano le plasticacce schifose che usa renault.
Comunque, l'unica cosa migliore che ha la clio, è il bagagliaio enorme, sempre che i 390 siano reali.
Dal punto di vista estetico, la 208 è un altro pianeta.
Ovviamente, de gustibus non disputandum est.
Peugeot 2008 1.6 bluehdi 120 cv allure
trippeppe
Peugeottista veterano
 
Messaggi: 260
Iscritto il: 30/04/2016, 12:02

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi NiccoChizzo il 15/03/2019, 15:24

Esattamente, la Clio ha le portiere completamente softtouch solo all’anteriore. Al posteriore solo il poggia braccio. Invece la 208 da quel che ho capito dai video francesi, la parte più alta delle portiere sia davanti che dietro è scadente. L’unica cosa morbida è il poggia braccio e quella parte in finta fibra di carbonio. Dai comunque basta confrontarle, ognuno sceglie/preferisce l’auto che vuole. Nei commenti su YouTube comunque ho notato che molti che odiavano la vecchia 208 ora amano la nuova ma soprattutto viceversa. Cioè molto possessori attuali di 208 trovano la nuova stravagante e tamarra. A me piace però in confronto alla precedente lato estetico non c’è paragone dal mio punto di vista.
Avatar utente
NiccoChizzo
Peugeottista appassionato
 
Messaggi: 185
Età: 22
Iscritto il: 30/01/2018, 18:23

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi NiccoChizzo il 15/03/2019, 15:35

Negli esterni non mi piace il led diurno così lungo, la calandra così alta, la parte bassa laterale del paraurti anteriore. La fiancata è bella però troppe inutili nervature e passaruota neri brutti e tamarri. Però se si sceglie la allure non ci sono, ma resta comunque visibile l’incavo che li dovrebbe ospitare. Un po’ come la C3 senza airbump, dove rimane la parte incavata. Non mi piace infine il paraurti posteriore che sembra incidentato. Invece mi piace il lunotto così inclinato, gli artigli posteriori uniti dalla fascia nera, il montante C ed il cofano motore così lungo ed orizzontale. Poi gli interni come detto sono spettacolari soprattutto il design dei sedili, anche se l’infotainment non è al livello della rivale, lato funzionalità ed interfaccia oltre che connettività: non ha l’aggiornamento OTA tramite Wi-Fi.
Avatar utente
NiccoChizzo
Peugeottista appassionato
 
Messaggi: 185
Età: 22
Iscritto il: 30/01/2018, 18:23

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi Federico77 il 15/03/2019, 16:20

GamaLauda ha scritto:ragazzi, mi tirate in ballo sull'elettrico, è il mio pane ....

la e-208 in questo momento è (sulla carta) vincente su tutte le altre.
ha doppia possibilità di ricarica, sia in CC (corrente continua) che la Zoe invece non ha, e addirittura può arrivare a 100 kw che sarà il prossimo standard delle colonnine FAST (attualmente quelle enel sono a 50 kw); e sia in DC (corrente alternata) ad 11 kw.
quest'ultima modalità è ottima per moltissime colonnine "lente" che Enel sta mettendo e che metterà nei prossimi mesi con crescita esponenziale.
le "pole" enel sono nominalmente da 22 kw, ma di fatto arrivano a circa 16 kw.
la zoe ha caricatore in DC più potente (da 22 o 43 kw) ma di fatto può solo sfruttare i 16 kw offerti dalle pole.
e come detto non ha in alternativa la possibilità di caricare in CC.

colonnine sono poche? forse non seguite le mappe ed i forum dedicati ... quelle Enel aumentano al ritmo di 100 a settimana. e ho menzionato solo UNO dei tanti gestori che si affollano ora su questo settore.
io con la ION e la 106, nonostante il pacco batterie limitato a 16 kwh (contro i 50 della e-208) mi faccio già splendide gite al mare e fuori regione, sfruttando le colonnine installate finora.
ad un costo irrisorio e con un piacere di guida unico.



non commento sulle scelte diesel e ibrido , lo farà il mercato .... ibrido cmq è ovviamente una tecnologia di tranzione, come dice anche in nome stesso. non è nè carne nè pesce, e prende il peggio di entrambe le motorizzazioni, anche per ovvi motivi di spazio e di gestione mista.



Dici che è il tuo pane ma fai un po di confusione.... La sigla "CC" non esiste...Casomai esiste DC (corrente continua) ed AC (corrente alternata)....
Federico77
Peugeottista appassionato
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 09/01/2011, 16:50

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi GamaLauda il 16/03/2019, 3:15

Federico77 ha scritto:Dici che è il tuo pane ma fai un po di confusione.... La sigla "CC" non esiste...Casomai esiste DC (corrente continua) ed AC (corrente alternata)....

Hai ragione Federico e chiedo scusa.
il mio obiettivo era usare la terminologia corretta e poi renderla palese anche per chi non conosce le sigle. invece è venuto un pastrocchio. errare è umano ed in effetti ho scritto in fretta, anche se la doppia ripetizione dell'errore è ...... diabolica. :evil:
complimenti a te per l'attenzione e grazie per avermi segnalato l'errore. ho corretto il mio post.

in quanto allo smaltimento delle batterie, è O.T., e cmq ampiamente smentito nelle sedi corrette.
sul futuro dell'ibrido (che peraltro non mi risulta sia proposto sulla 208) ripeto darà giudizio il mercato. ne riparliamo tra un paio d'anni?
Elektro!
Avatar utente
GamaLauda
iOnista ufficiale
iOnista ufficiale
 
Messaggi: 119
Età: 53
Iscritto il: 26/01/2016, 1:23
Località: provincia di Alessandria

Re: La 208 del 2018

Messaggiodi Andneg il 17/03/2019, 13:56

Impietoso il confronto con la nuova Clio... internamente sembra 10 anni indietro
208 Allure 3p Bianco Banchisa 1.6 E-hdi 115 cv, Cerchi 17 Technical Grey, Navigatore, Pack Comfort, Pack Style, Pack Urban, Antifurto.
Ordinata il 28/01/13 , Prodotta a Trnava il 18/03/13, Arrivata il 29/03/13
Ritirata il 05/04/13

viewtopic.php?f=157&t=84370
Avatar utente
Andneg
Peugeottista fast&furious
 
Messaggi: 597
Iscritto il: 13/01/2013, 9:57
Località: Arona (NO)

La 208 del 2018

Messaggiodi Hallahub il 18/03/2019, 9:29

Torno da Ginevra dove ho potuto toccare con mano entrambe le auto. Sono state dette alcune cose inesatte! Nella parte alta delle portiere sia la Clio che la 208 hanno materiali duri, come ogni auto del segmento B. la parte morbida sulle portiere è centrale e sul poggiagomito, ma la clio anche in versione gtline aveva delle eco pelli davvero di bassa qualità, senza contare quella dei sedili. Inoltre la plancia nella parte alta era morbida ad entrambe, ed entrambe avevano i led ambientali SOLO sulla plancia e le porte anteriori, niente sulle porte di dietro, ma davvero imbarazzante erano I pulsanti della clio chiaramente in stile pianoforte introdotti per prima sul 3008, tra l’altro molto più cheap di quelli che la peugeot ha sempre usato. Parlando del touch, quello della clio lo trovo poco intuitivo, se non che almeno personalmente odio i display verticali nelle auto, ma quello della clio sporgente sembrava lasciato li a caso, la 208 con il display orizzontale aveva sicuramente un integrazione maggiore, anche come composizione della cornice che lo reggeva. Tornando alle finiture, se la clio nella plancia alta ha parti morbide, come sempre inizia a perdersi già nella parte centrale, mentre la 208 ha quella finitura simil carbonio un po’ come la attuale che continua a dare un senso di “premium” se così si può dire. Altra cosa importante, la 208 nelle porte ha le guarnizioni doppie, anche sulla porta per evitare che la zona dove si tocca con i pantalone si sporchi, la clio anche in questo caso era una via di mezzo, dove hanno potuto risparmiare quel poco lo hanno fatto.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Hallahub
Peugeottista fast&furious
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 26/06/2017, 22:56

La 208 del 2018

Messaggiodi Hallahub il 18/03/2019, 9:36

Immagine
Nello specifico la parte bianca in questa foto era dura, e nel modello con l’ecopelle le cuciture erano finte, tutto materiale plastico. Inoltre fa ridere nel 2019 avere ancora il satellite dietro al volante per regolare traccia e volume, dato che sono cose che si regolano spesso, al contrario del cruise che si usa meno e giustamente anche Peugeot lo lascia dietro con il satellite. I tasti sotto al touch sono chiaramente copiati da quelli in stile pianoforte del 3008, ma molto più cheap, plasticosi al tatto e ricoperti dal soft touch che sicuramente dopo anni e anni andrà via. Altra cosa che non mi fa impazzire è come il tunnel non sia continuo, è alto dove c’è la leva del cambio e poi si abbassa velocemente lasciando il vuoto; quello della 208 è alto e continuo, proprio come lo hanno le auto di segmento C.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Hallahub
Peugeottista fast&furious
 
Messaggi: 511
Iscritto il: 26/06/2017, 22:56

PrecedenteProssimo

Torna a 208 - Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti