Benvenuti nel forum di PASSIONE PEUGEOT AUTO CLUB ITALIA, dal 2002 il punto di riferimento degli appassionati italiani del Marchio del Leone!

P. I. M. VENETO - ISTRANA (TV) - 10/09

SEZIONE MERCATINO: LEGGERE L'AVVISO
DISSERVIZIO FORUM: LEGGERE L'AVVISO

307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Per i possessori e gli estimatori della 307 a tetto retrattile
Avatar utente
cap_nemo55
Peugeottista curioso
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/06/2022, 8:28

307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da cap_nemo55 »

307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Avendo acquistato una Peugeot 307 cc dal marzo 2022 usata e con circa 166.000 km, 16 anni di vita ma in discreto stato generale, dedico quanto segue a tutti i possessori di 307 cc che abbiano abilità manuali e vogliano capire meglio come funziona il meccanismo del tetto, da un punto di vista elettrico e meccanico. Magari utilizzando anche un dizionario di francese.

Ho trovato su youtube anche i tre video (sia in francese che in inglese) della formazione peugeot, ma seppure divulgativi non danno alcuna notizia utile sugli schemi elettrici ed elettronici.

Da mesi stavo cercando su internet documentazioni utili a capire il funzionamento del complesso sistema di apertura e chiusura del tetto con particolare riferimento alla parte elettrica e ai ben 12 microswitch che forniscono le informazioni al computer dedicato all'apertura e chiusura del tetto, con l'azionamento di ben 5 martinetti idraulici azionati dal compressore dell'olio idraulico, che può raggiungere in certi punti circa 150 BAR di pressione.

Sul forum ho trovato molte indicazioni utili ma a volte anche alcune un po' fuorvianti, nel senso che spesso sono riportate delle informazioni che si basano su ipotesi o interpretazioni personali.

Cercando forsennatamente sul web e partendo dal fatto certo che l'autovettura è di costruzione francese, ho centrato le mie ricerche usando la lingua francese. Ad oggi non ho trovato niente di utile in altre lingue.

Da questa ricerca sono emersi documenti interessanti, anche se complessi, ma che tendono a spiegare in modo chiaro come sono collegati i 12 microswitch oltre ad altri aspetti meccanici ed elettrici. Intanto bisogna dire che alcuni microswitch sono collegati in serie tra loro e quindi ciò ci fa subito capire che un malfunzionamento del tetto può dipendere anche da uno solo di questi, ma essendo in serie un check degli errori non sempre potrebbe farci subito capire quale è quello che non funziona o funziona male.

I motivi della complessità, per chi mi legge in questo momento, sono diversi e il primo è il fatto che i documenti da me trovati sono in lingua francese, gli altri derivano dal fatto che il complesso meccanismo di apertura e chiusura del tetto della 307 cc è una vera e propria opera di ingegneria elettrica e meccanica.

Per una persona come me che riparava la sua fiat 500 con il fil di ferro, ne smontava il motore e la parte elettrica e le modificava, pur avendo basi significative di elettromeccanica ed elettronica, quando ho cercato di capire come funziona il complesso meccanismo della 307 cc, mi sono trovato di fronte a un mare veramente immenso.

Queste riflessioni ci aiutano a capire perchè degli elettrauto o dei meccanici "normali" possono non capirci assolutamente niente nel meccanismo del tetto, nonostante la loro iniziale buona volontà.

I documenti che cerco di condividere qui sono stati originati intorno al 2007, e derivano da materiali tecnici per l'acquisizione di:

- BTS MAVA , ovvero Brevet de Technicien(ne) Supérieur(e) de MAintenance des Véhicules option A voitures particulières, ovvero un titolo di studio professionale che abilita alla diagnostica e alla manutenzione di veicoli particolari, BTS Brevetto di Tecnico Superiore MAVA per la manutenzione di veicoli opzione A vetture particolari.

- CAPLP, ovvero Certificat d'aptitude au professorat de lycée professionnel, ovvero un diploma professionale superiore del ministero dell'educazione nazionale francese. Questo diploma permette di diventare professore in un liceo professionale (istituto tecnico professionale ad elevata specializzazione). Questo diploma è rilasciato ai candidati che hanno passato con successo le prove di un concorso nazionale.

Ebbene, sul sito francese http://www.educauto.org cercando 307 cc si trovano in particolare sul tetto della 307 cc:

- Un dossier tecnico, pubblicato nel 2007, di 16 pagine, con uno studio dettagliato anche della parte elettrica e dei microswitch, oltre ad altre indicazioni utili;

- Un file in formato .zip contenente le prove di esame di un concorso nazionale in cui si presentano tutte le indicazioni di due prove: un trattore specializzato con un accessorio per la posa su pali di recinzione di filo spinato in automatico (che ovviamente è interessante ma non ci interessa) e udite udite, dalla pagina 69 alla pagina 83, ben 15 pagine di descrizione dettagliata delle parti elettrica, meccanica e idraulica , e dalla pagina 84 alla pagina 152, una prova di concorso nazionale per diventare professori di licei tecnici, tutta centrata su un guasto al tetto della 307 cc, dove si trovano notizie molto importanti anche su come i microswitch sono connessi al calcolatore centrale del tetto (che come sappiamo si trova nel bagagliaio, accanto al compressore idropneumatico dell'olio).

I link che ho trovato molto utili e dettagliati sono i seguenti:

- BTS MAVA dossier tecnico in .pdf
http://www.educauto.org/sites/www.educa ... f&nid=2195

- Concorso nazionale con trattore e peugeot 307 cc in formato.zip (dalla pagina 1 alla pagina 68 il meccanismo per il trattore cloturmatic rxb che ovviamente ci interessa), e dalla pagina 69 in poi con tutte le interessanti chicche sul tetto 307 cc parte elettrica, elettronica e idraulica.

- se non si trovassero questi due link, li ho messi anche su un mio server ed ho tolto la parte del trattore, lasciando solo quella che serve, già entrambi in .pdf


https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_te ... cnique.pdf

https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_te ... schemi.pdf

Cercando su internet si trova anche una relazione di un liceo tecnico francese di Nizza (Lycee des eucaliptus) section BTS MAVA ovviamente in francese, con alcune informazioni interessanti ma meno dettagliate di quelle due sopra riportate.

Sew qualcuno avesse anche documentazioni dettagliate in italiano, (che ad oggi io non sono riuscito a trovare) lo invito a linkarle sul forum in modo che tutti possano trarne beneficio.

Un saluto a tutti ! \:D/
Peugeot 307 cc grigio metallizzato anno 2006. motore 1.6 16v.

guidogt
Peugeottista veterano
Messaggi: 342
Iscritto il: 10/10/2021, 22:34
Località: vercelli

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da guidogt »

veramente interessante...dal disegno degli swich dove sono posizionati non ho visto quelli dei finestrini posteriori...mi sono sfuggiti?

Avatar utente
cap_nemo55
Peugeottista curioso
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/06/2022, 8:28

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da cap_nemo55 »

Gli switches dei finestrini posteriori hanno codice 6100 il posteriore sinistro e 6105 il posteriore destro, come puoi vedere nello schema a pag.7 e pag 8 di 15 nel file del file "concorso" e a pag. 14 di 16 del file "dossier tecnique".
La posizione dei codici 6100 e 6105 si vede bene a pag. 7 di 15 del file "concorso".
Ci sto studiando anch'io e sto cercando di capire se i contatti dei finestrini possono veramente creare problemi al tetto con il messaggio "manovra tetto non terminata". Oppure se questi contatti hanno una funzione importante ma solo sul consenso di apertura. Vedremo studiando meglio gli schemi.
Peugeot 307 cc grigio metallizzato anno 2006. motore 1.6 16v.

guidogt
Peugeottista veterano
Messaggi: 342
Iscritto il: 10/10/2021, 22:34
Località: vercelli

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da guidogt »

quando mi appare il messaggio che dici ho sempre un finestrino che non è sceso del tutto..allora richiudo il tetto e insisto con il pulsante di discesa...alla fine funziona tutto...quindi lo swiccio è una sicurezza per aprire e chiudere il tettuccio...altrimenti si rischierebbe di spaccare un finestrino in chiusura

Avatar utente
cap_nemo55
Peugeottista curioso
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/06/2022, 8:28

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da cap_nemo55 »

Ho verificato che i codici riferiti ai finestrini in realtà sono i pulsanti degli alza cristalli. Ovvero non ci sono micro contatti che controllano se il vetro è sceso. Direi che questo controllo avviene attraverso il software inserito nella centralina computer del tetto cod. 6893 (quello nella scatoletta nera con un connettore nero a 15 contatti e con il connettore giallo a 26 contatti).

La scheda è stata protetta alla costruzione con un bagno di resina trasparente un po' gommosa, che protegge il tutto dall'umidità.
Osservando gli schemi gli interruttori degli alza cristalli inviano informazioni alla centralina computer del tetto cod.6893 ma non come microswitch. Quindi il fatto che operando sui vetri il messaggio "manovra del tetto non terminata" ti scompare e osservando gli schemi elettrici direi proprio che nei vetri non ci sono microcontatti.

I micro contatti (microswitch) veri e propri sono 12 e li evidenzio negli schemi allegati:
https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_co ... codici.png
e
https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_co ... uttori.png
e
https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_co ... _tetto.png

Ho cercato di evidenziare gli interruttori degli alza cristalli e i 12 micro contatti con frecce e pallini colorati.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Peugeot 307 cc grigio metallizzato anno 2006. motore 1.6 16v.

Avatar utente
cap_nemo55
Peugeottista curioso
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/06/2022, 8:28

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da cap_nemo55 »

Introduzione generale, multiplexing, BSI, CAN, bus dati:
-----------------------------------------------------------------------------
Il multiplexing (o multiplazione) è una tecnica di “composizione” e “decomposizione” dei segnali che permette di inviare più flussi di dati digitali o più messaggi analogici in un unico segnale (detto multiplato) utilizzando un solo canale comunicativo.

La multiplazione, o in inglese multiplexing, nelle telecomunicazioni, elettronica e reti di computer, è il meccanismo o tecnica di trasmissione per cui più canali trasmissivi in ingresso condividono la stessa capacità trasmissiva disponibile in uscita ovvero combinando più segnali analogici o flussi di dati digitali (detti segnali tributari) in un solo segnale (detto multiplato) trasmesso in uscita su uno stesso collegamento fisico.

Ciò significa che su un unico cavo possono essere trasmessi segnali complessi che possono essere ricevuti in altri punti del circuito elettrico-elettronico.

Parlando del complesso meccanismo di apertura e chiusura del tetto della Peugeot 307 cc ci sono segnali che:

- arrivano dai 12 micro contatti (micro switches) che sono presenti sul veicolo, questi contatti o sono aperti (resistenza infinita) o sono chiusi (resistenza zero), cioè o la corrente elettrica non passa o passa;
(Di questi 12, quattro sono collegati in serie due a due (e quindi sono 8 micro interruttori, e 4 sono singoli).

- arrivano attraverso cavi e bus dati e sono rilevati senza micro contatti.

Nel caso dei segnali multiplati ad esempio, nel circuito elettrico dei vetri non si rileva la presenza di micro contatti che segnalano se ogni finestrino è arrivato in fondo o se si trova in cima, ma tale stato potrebbe essere rilevato dal tipo di rotazione del motore di sollevamento (+,- o -,+) e dal tipo di assorbimento in intensità della corrente (massimo o minimo) nel caso in cui il vetro, arrivato in cima o in fondo comporti un maggiore sforzo del motore.

Micro contatti collegati in serie due a due:
--------------------------------------------
- 6858 6859 2 micro contatti (sinistro e destro) in serie, per flap in posizione ritirata = 4 micro contatti, due segnali
- 6883 6884 2 micro contatti (sinistro e destro) in serie, per tetto serrato (con serratura a scatto), un segnale
- 6897 6898 2 micro contatti (sinistro e destro) in serie, per cofano serrato (con scatto), un segnale

Micro contatti Singoli:
---------
- 6878 1 micro contatto tetto chiuso (posizionato a sx lato guida), un segnale;
- 6880 1 micro contatto tetto aperto, un segnale;
- 6899 1 micro contatto cofano aperto, un segnale;
- 6900 1 micro contattto del tendalino avvolgibile nel bagagliaio, un segnale.

Ora, nel caso del messaggio di errore "Manovra del tetto non terminata" le cause potrebbero essere molteplici.
Ho letto di diversi casi citati su forum italini, francesi e inglesi in cui si fa riferimento al settaggio degli alzacristalli, ma anche casi differenti in cui si è ipotizzato il malfunzionamento a causa dei microcontatti.
Nel caso dei vetri potrebbero esserci segnali che sono rilevati come manovra non terminata.

Nel mio caso da posizione coupè, avvio, si aprono i finestrini, tutti, si apre il tetto, arriva in fondo tutta la procedura e quando ha chiuso tutto la pompa continua a girare, devo lasciare il tastino per fare terminare. Appare il messaggio "Manovra del tetto non terminata".
Da posizione cabrio, avvio, si chiude il tetto completamente, arriva in fondo il tetto e si inserisce tuuto bene, la pompa gira e devo lasciare il tastino.
Tiro su i vetri con il comando a mano e tutto è a posto.
Rimane il messaggio "Manovra tetto non terminata"
(tolgo il beep con l'interruttore e uso l'auto normalmente), vedi:

viewtopic.php?f=29&t=122478

Andando per esclusione:
- 6900 il tendalino ovviamente non c'entra nulla;
- 6858 6859 i flaps funzionano altrimenti il computer bloccherebbe tutti i i movimenti, e quindi li escludiamo;
- 6883 6884 i due serraggi a serratura sopra al parabrezza sono da escludere perchè il tetto si apre e si chiude normalmente;
Ora sto analizzando gli altri micro contatti. Vedrò di capirci qualcosa in seguito.

APERTURA DEL TETTO
------------------
Analizziamo ora la procedura di apertura del tetto:

1) Tirando leggermente l'interruttore di comando del tetto (e mantenendolo sollevato) il calcolatore del tetto:
------------------------------------------------------------------------------------------------------------
- invia una richiesta alla BSI (1) per abbassare i due vetri anteriori e inibirne il funzionamento durante la manovra del tetto;
- pilota i motori per fare scendere i due vetri posteriori e inibirne il funzionamento durante la manovra del tetto;
- pilota la pompa idraulica che alimenta i 5 martinetti (pistoni idraulici), pilota l'elettrovalvola;
(queste azioni sono simultanee)

2) L'avvio dei martinetti permette di:
--------------------------------------
- aprire il piano del cofano, i due microinterruttori della parte bloccaggio (chiusura) cofano si aprono e indicano al computer che il cofano è sbloccato
- sbloccare le 2 serrature del tetto, i due contatti si aprono e indicano al computer che il tetto è sbloccato;
- portare il tetto a contatto con la traversa superiore del parabrezza;

3) Quando il cofano è completamente aperto:
--------------------------------------------
- il tubo del cofano chiude un contatto di "cofano aperto" posizionato in prossimità della luce di stop lato guida;
- acquisita questa informazione, il computer pilota il motore elettrico (vicino alla base posteriore del cofano) che permette l'estensione delle due alette (flaps) articolate. [Queste non vanno MAI movimentate a mano direttamente !! nella manovra di emergenza tetto queste si possono muovere, dopo avere sbloccato la partre idraulica del compressore, inserendo nella brugola del motore l'apposita chiave];
- due flaps passano così dalla posizione in cui erano state ritirate alla posizione estesa;
- dei micro contatti situati da una parte e dall'altra dell'articolazione dei flaps indicano a computer la loro posizione;
(ci sono due contatti dei flaps in posizione ritirata e due contatti dei flaps in posizione estesa, pertanto i micro contatti dei flaps sono 4)
Posizioni possibili dei flaps:
- quando i flaps sono ritirati i due contatti di posizione ritirata sono chiusi e i due contatti di posizione spiegata sono aperti;
- quando i flaps sono in movimento i 4 contatti sono aperti;
- notrare che questi contatti sono cablati in serie, è quindi necessario che i due flaps abbiano completamente terminato il loro movimento per continuare il ciclo di manovra del tetto.

4) Una volta che il cofano è aperto e i due flaps aricolati sono estesi, il computer pilota la pompa per aprire il tetto per riporlo nel cofano
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il movimento del tetto è possibile pilotando la pompa nell'altro senso di rotazione-
Quanto al cofano questo resta aperto resta aperto grazie al mantenimento dell'alimentazione dall'elettrovalvola;

- da quando il tetto lascia la sua posizione iniziale, il micro contatto di posizione "tetto chiuso" si apre e indica al computer che il tetto ha lasciato la sua posizione "coupè";
- durante il suo movimento la tavoletta dietro si mette in posizione verticale per permettere al tetto di posizionarsi nel cofano;
- una volta che il tetto è entrato nel cofano, la tavoletta si ferma in posizione orizzontale e il micro contatto di posizione "tetto aperto" si chiude, indicando così la nuova posizione del tetto;
- appena acquisisce questa informazione, il computer ferma l'alimentazione dell'elettrovalvola (6852) continuando però ad alimentare la pompa;
- i due martinetti V1 e V2 e V5 (V sta per Verin) assicurano il movimento di chiusura del cofano e il bloccaggio (serraggio, verrouillage) del tetto , i contatti del tetto chiuso si chiudono;
- dall'inizio della fase chiusura del cofano, il micro contatto di posizione "cofano/tetto aperto" si apre;
- appena il tetto si chiude, i ganci si inseriscono nelle due serrature sinistra e destra (sopra al parabrezza);
- i contatti si chiudono e indicano al computer la nuova posizione el tetto.

5) da questo momento il computer:
----------------------------------
- ferma la pompa idraulica;
- pilota i motori dei vetri per fare salire i vetri dietro;
- invia un comando al BSI per fare salire i due vetri anteriori.
Queste azioni sono simultanee.

La fine della procedura è segnalata da un bip e dal messaggio "Manovra del tetto terminata".

-- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- -- --
NOTE

(1) Il "Boîtier de Servitude Intelligent (BSI)" è attualmente il cuore dei sistemi CAN (2) integrati nei veicoli.
Ha ruoli di coordinatore e passaggio di dati CAN, di sistemi di controllo e sicurezza, diagnostica, di aiuto alla guida, etc.

E' importante ricordare che il BSI non fa azioni sul motore ma solo sugli equipaggiamenti dell'abitacolo della vettura, come ad esempio gli indicatori di direzione, alzacristalli, climatizzazione, etc...

Un'equivalente definizione inglese è stata data usando le stesse iniziali: Built-in Systems Interface (BSI).

(2) Il bus(3) dati CAN (Controller Area Network) è un bus molto diffuso nell'ambito industriale e in particolare nel settore automobilistico. E' stato normalizzato con la norma ISO 118987.

Mette in pratica un approccio conosciuto con il nome di multiplexing (multiplazione) e che consiste nel collegare a uno stesso cavo (un bus) un gran numero di computers che comunicheranno a turno tra loro. Questa tecnica elimina il bisogno di cablare linee (fili) dedicati a ogni informazione con connessioni punto a punto.

Quando un sistema (auto, aereo, nave, rete telefonica, etc.) raggiunge un certo livello di complessità, applicare il sistema punto a punto diventa impossibile a causa dell'immensa quantità di cablaggi (cavi) da installare e per i suoi costi di materiali, mano d'opera, manutenzione.

L'introduzione dei bus multiplati (principalmente CAN) nelle automobili ha avuto per obiettivo il ridurre la quantità di cavi nei veicoli (si era arrivati un tempo a 2 chilometri di cavi in un'autovettura, ma ciò ha soprattutto consentito lo sviluppo di un gran numero di calcolatori e ricevitori distribuiti in tutto il veicolo, aumento del confort, sicurezza attiva e passiva, rilevamento di guasti, contemporaneamente diminuendo la lunghezza e il numero di cavi.

(3) Un bus di dati è un insieme di conduttori elettrici, parti di un bus informatico destinato al trasferimento in parallelo dei dati comprese le istruzioni di programmazione tra più di due componenti all'interno di un sistema informativo, quale i computers. Il bus di dati permette a differenti blocchi logici di scambiare informazioni.
Peugeot 307 cc grigio metallizzato anno 2006. motore 1.6 16v.

guidogt
Peugeottista veterano
Messaggi: 342
Iscritto il: 10/10/2021, 22:34
Località: vercelli

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da guidogt »

bravo capitano...molto preciso nella spiegazione comunque il comando tetto dopo la chiusura del medesimo se lo tieni attivato chiude i finestrini quindi a parer mio nei finestrini o nel meccanismo un interruttore o simile dovrebbe esserci (credo) alla prima occasione che smonto il pannello guardo

Avatar utente
cap_nemo55
Peugeottista curioso
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/06/2022, 8:28

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da cap_nemo55 »

Micro interruttori sulle parti meccanico idrauliche del tetto e BUS dati CAN degli alza-abbassa cristalli

Ciao guidogt,
ho trovato un articolo interessante del 31/07/2018 su MotorOK , sito spagnolo che tratta temi tecnici e meccatronici riferiti alle auto.
il titolo è: La diagnosis correcta: fallo de la apertura del techo escamoteable en un Peugeot 307 CC
La diagnosi giusta: malfunzionamento/guasto nell'apertura del tetto apribile in un peugeot 307 CC

https://www.motorok.com/noticias/techo- ... ot-307-cc/

Il testo si dovrebbe comprendere abbastanza bene anche senza traduzione (io mi sono aiutato con un traduttore on line).

In un punto che allego qui sotto si dice che la rilevazione dello stato di abbassamento dei finestrini avviene attraverso il BUS dati CAN.
Ciò conferma che non ci sono micro interruttori sui 4 vetri e che la posizione o meglio la condizione dei vetri è rilevata attraverso i 4 motori con uno scambio di informazioni sul BUS dati.


Mia traduzione della parte a cui mi riferisco:

Durante l'attivazione della separazione del tetto dal montante A (del parabrezza anteriore) l'unita di controllo del BSI richiede la conferma dello stato di apertura massima dei quattro vetri (finestrini) resa possibile dal BUS di dati CAN, per attivare il successivo componente previsto nella sequenza di programmazione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Peugeot 307 cc grigio metallizzato anno 2006. motore 1.6 16v.

Avatar utente
cap_nemo55
Peugeottista curioso
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/06/2022, 8:28

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da cap_nemo55 »

Rete CAN - Rete VAn 1 - Rete Van 3 - Rete Van Confort su Peugeot 307 CC e modulo mod4cars per aprire e chiudere il tetto con il telecomando
Nella 307 CC sono presenti due sistemi di comunicazione a mezzo BUS, La rete CAN e la Rete VAN come si può vedere dallo schema riepilogativo sul link:
https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_te ... _vetri.pdf

Sono presenti quindi due sistemi di comunicazione con protocolli diversi:
Il Bus CAN è collegato alle parti motoristiche - CAN = Controller area network
Il Bus VAN è collegato a ECU Unità di controllo elettroniche al di fuori del motore.- VAN = Vehicle Area Network

La VAN Vehicle Area Network è un bus per autoveicoli sviluppato dalla PSA Peugeot Citroen e Renault.

In pratica chi cercasse di leggere le info da un rilevatore CAN (ad esempio con Arduino) non potrebbe leggere le altre informazioni al di fuori di quelle del motore.
Infatti le auto in genere e quindi anche la 307 cc utilizzano il protocollo OBD2. Gestire solo i messaggi del CAN-bus (ISO 15765) potrebbe non bastare. Le informazioni da una porta OBD2 sono quasi sempre abbastanza "specifiche" ossia possono differire notevolmente da marca a marca e a volte anche da modello a modello. (Note da forum Arduino). I costruttori di automobili usano soluzioni software proprietarie e lo fanno per proteggere in qualche modo il loro know how.

Il computer che gestisce le operazioni di apertura e chiusura del tetto riceve informazioni dai 12 micro contatti e informazioni dai motori che movimentano gli alza-abbassa cristalli. Il computer riceve anche dati dal BSI (boitier servitude intelligent = computer principale), marcato nello schema come BSI1. Ad esempio tra le altre info che riceve c'è la velocità dell'auto al momento in cui si cerca di aprire o chiudere il tetto: se superiore a 10 km orari l'azione viene inibita e non è possibile effettuarla.

E' interessante notare che la filosofia delle reti multiplexing utilizzata sulla 307 cc (come su cabrio di altre marche) consente di aggiungere moduli, quali ad esempio il modulo mods4cars (ovviamente quello dedicato alla 307 cc) che costa circa 310 euro, ma l'ho trovato nuovo a 200 euro nel mese di maggio 2022.
Questo modulo con una piccola modifica,
(forniscono un piccolo ruba- corrente. che personalmente ho sostituito da un filo saldato a stagno per elettronica con guaina termorestringente, al fine di evitare falsi contatti, ossidazioni, ecc.) vedi foto del filo con faston messo da me.

https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_mo ... s4cars.jpg

si installa abbastanza velocemente (dopo avere smontato la parte del bagagliaio che interessa e dove c'è il computer del tetto.
Il modulo si installa togliendo le due spine dal computer del tetto e inserendo quelle del modulo nel computer del tetto (vedere manuale sotto)

In pratica questo modulo può modificare l'apertura del tetto, ad esempio:
- premendo solo un istante in su o in già il pulsante di apertura del tetto (cioè senza doverlo tenere premuto in continuazione fino alla fine della manovra);
- aprendo il tetto con il telecomando (premendo in sequenza apri - chiudi - apri) o chiudendo il tetto con il telecomando (premendo in sequenza chiudi - apri- chiudi)
- modificando le velocità in cui il tetto può essere aperto (interessante l'idea di poter aprire a 20 km orari e più anche se sconsigliabile a mio parere.
(con il modulo del telecomando inserito di base, NON si potrà muovere il tetto se l'auto non sarà ferma).

Il modulo può essere attivato e programmato, senza smontare nulla, via USB con sw scaricabile dal web, con una sequenza di pressioni e l'accensione delle spie delle frecce, o in modo più diretto e probabilmente più semplice, dal menu dello schermo con display arancione.

https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_mo ... azione.png

https://www.locarno.it/307_cc/307_cc_mo ... taggio.pdf


In pratica se si porta l'auto dal meccatronico o da chiunque altro (concessionario o meccanico) possiamo disattivare il modulo in modo che la 307 cc ritorni a funzionare "normalmente".

Questo modulo può presentare delle complicazioni nel caso del messaggio "manovra del tetto non terminata" rilevata attraverso il motore dei vetri (ricordiamo che nei finestrini anteriori è attivo un sistema complicato per verificare l'anti - schiacciamento). Infatti se la pompa dell'impianto oleopneumatico non si interrompe a causa di questo messaggio, la pompa continua ad andare e si brucerà se non entrasse in funzione il disgiuntore termico (con collegato il termistore). In pratica se l'impianto non presenta il messaggio del tetto con manovra non terminata tutto funziona normalmente, ma se per qualche motivo il messaggio salta fuori, non essendo noi a tenere premuta in su o in giù la levetta di apertura/chiusura centralizzata, si rischiano complicazioni e possibili danni.
Anche con il telecomando si può interrompere la manovra, ma se non ci accorgiamo che la pompa non si è fermata, possiamo incappare in qualche guaio ! Quindi l'uso del modulo di telecomando per il tetto (che usa il telecomando che abbiamo già in dotazione), è una figata, ma deve essere usato con MOLTA ATTENZIONE !
Peugeot 307 cc grigio metallizzato anno 2006. motore 1.6 16v.

guidogt
Peugeottista veterano
Messaggi: 342
Iscritto il: 10/10/2021, 22:34
Località: vercelli

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da guidogt »

io ho il monitor da 7 pollici..non quello che dici...credi sia possibile?...il circuoito che dici sai dove e' possibile acquistarlo?...potrebbe essere uno sfizio che mi tira...anche se dovrei prima fare un controllo di un finestino posteriore che a volte non scende tutto e mi da' il solito messaggio

Avatar utente
cap_nemo55
Peugeottista curioso
Messaggi: 24
Iscritto il: 16/06/2022, 8:28

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da cap_nemo55 »

Non so e è programmabile con il monitor da 7 pollici. Puoi cercare articoli sul web cercando mods4cars peugeot 307 cc. Per cercarlo puoi provare su ebay.
Il l'ho trovato a 209 eu + 34 di spedizione prova qui https://www.ebay.it/itm/281901512639
Fai attenzione che se i venditori sono in Inghilterra ci sono alte spese di dogana e ti potrebbe costare una fucilata. Chiedi conferma al venditore in base al tuo modello,
Peugeot 307 cc grigio metallizzato anno 2006. motore 1.6 16v.

guidogt
Peugeottista veterano
Messaggi: 342
Iscritto il: 10/10/2021, 22:34
Località: vercelli

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da guidogt »

mmmhhh potrebbe essere compatibile...alla fine il circuito è lo stesso...ma la bsi potrebbe essere diversa...provo a sentire il venditore...uno sfizio costoso però...pensavo meno grazie nemo

lucamac
Peugeottista novello
Messaggi: 62
Iscritto il: 04/07/2007, 5:42

Re: 307 cc tetto apribile, documentazioni elettriche, elettroniche e meccaniche

Messaggio da lucamac »

L'apertura del tetto a distanza a me pare un gadget superfluo.
Gadget che oltretutto può danneggiarlo, quindi .... neanche se me lo regalassero....
307 CC 1.6 benzina anno 2004 - Pioneer SPH20DAB - cruise control - interni pelle bianchi - 117.000 km
Ex 307 CC 2.0 100Kw - anno 03/05 - Full Optionals acquistata 07/2007 - Venduta nel 2008

Torna a “307 CC”